L’Italia crocevia di migrazioni frutticole
Cilento Lab/filiere agro-alimentari identitarie

L’Italia crocevia di migrazioni frutticole

Estate, Giuseppe Arcimboldo, 1563 In Italia c’è un numero elevatissimo di specie distribuite tra le regioni del Nord, del Centro, del Sud e delle isole (Sicilia e Sardegna), anche se quelle coltivate oggi costituiscono non più del 10% di una lunga lista. La forte vocazione agricola italiana ha alle spalle un lungo e lento percorso … Continua a leggere

Il mondo della pasta italiana
artigianato e piccola industria/Cilento Lab/filiere agro-alimentari identitarie

Il mondo della pasta italiana

(Fotografia di Ferdinando Scianna) L’Italia ‘e il paese che produce piu’ pasta di grano duro al mondo, ben 3.316.728 tonnellate annue, stando ai dati pubblicati in occasione del World Pasta Day del 2012, con un consumo procapite di 26 chili. Siamo immersi nella pasta. Abbiamo addirittura un comune in provincial di Napoli, Gragnano, costruito come … Continua a leggere

Il Biodistretto: un’idea per costruire l’agricoltura del futuro
Cilento Lab/filiere agro-alimentari identitarie/green economy/Sviluppo Locale

Il Biodistretto: un’idea per costruire l’agricoltura del futuro

Il Biodistretto è un modello di sviluppo eco-stenibile caratterizzato dal coinvolgimento delle comunità locali e da una progettualità fortemente partecipativa. un’area geografica dove agricoltori, cittadini, operatori turistici, associazioni e pubbliche amministrazioni stringono un accordo per la gestione sostenibile delle risorse locali, partendo dal modello biologico di produzione e consumo (filiera corta, gruppi di acquisto, mense … Continua a leggere

Assunzione di responsabilità collettiva e riorganizzazione amministrativa in Cilento
Aree Interne Mezzogiorno/Cilento/Cilento Lab/Sviluppo Locale

Assunzione di responsabilità collettiva e riorganizzazione amministrativa in Cilento

CILENTO LAB sarà impegnato nei prossimi anni nel perseguimento delle 5 piste di lavoro delineate per arrivare a definire, insieme agli attori territoriali, un nuovo modello di sviluppo che si fondi sulla valorizzazione delle risorse locali e sul rafforzamento dei settori produttivi in chiave green. Questa può essere la strada cilentana per fronteggiare con successo … Continua a leggere

Promuovere la costruzione di una welfare community cilentana (3)
Aree Interne Mezzogiorno/Cilento/Cilento Lab/welfare community

Promuovere la costruzione di una welfare community cilentana (3)

  In presenza della più grave crisi economica mondiale degli ultimi 60 anni, emerge una fragilità/vulnerabilità del territorio cilentano che è oggi sempre più investito da fenomeni sociali – nuove povertà, precarietà nel mercato del lavoro, nuova immigrazione, compressione dei consumi, rottura dei legami familiari, disagio giovanile, disagio psichico, bassa natalità ed invecchiamento della popolazione … Continua a leggere

Promuovere la costruzione di una welfare community cilentana (2)
Aree Interne Mezzogiorno/Cilento/Cilento Lab/Sviluppo Locale/welfare community

Promuovere la costruzione di una welfare community cilentana (2)

In tutto il territorio c’è una grande diffusione delle problematiche relative alla mancanza di lavoro e ad un insufficiente reddito economico, soprattutto per i giovani diplomati e laureati e le madri o i padri soli con figli. Il disagio generalizzato ed il rischio di esclusione sociale sono legate a concause che ascrivono ad un concetto … Continua a leggere

Promuovere la costruzione di una welfare community cilentana (1)
Aree Interne Mezzogiorno/Cilento/Cilento Lab/Sviluppo Locale/welfare community

Promuovere la costruzione di una welfare community cilentana (1)

  Il dibattito sulla misurazione dello sviluppo ha da tempo superato la tradizionale impostazione imperniata sulla misurazione del PIL e ha aperto la sperimentazione a diverse forme di misurazione dello stato complessivo di salute e benessere di una comunità. Il CNEL e l’ISTAT hanno realizzato un primo rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile (BES), sviluppando … Continua a leggere