Ricostruire il presente con la consapevolezza del passato di Giuseppe D’Angelo
Aree Interne Mezzogiorno/Cilento

Ricostruire il presente con la consapevolezza del passato di Giuseppe D’Angelo

«Il tuo villaggio sulla collina tondeggiante odorosa di grano, / di fronte al mare con pescatori all’aurora, / innalzava torri e ulivi argentati. / (…) / Il tuo villaggio era solitario come nella luce d’una favola, / con i suoi ponti, gli zingari, i falò nelle notti / di silenti nevicate. / (…) / Tu … Continua a leggere

Pietro Macellaro: pasticcere contadino di Erminia Pellecchia
artigianato e piccola industria/Cilento/filiere agro-alimentari identitarie

Pietro Macellaro: pasticcere contadino di Erminia Pellecchia

Frolla sablè, grano carosella, burro e ricotta di bufala, zucchero di canna, vaniglia Tahiti, buccia d’arancia grattugiata, olii essenziali di viole e lavanda del Cilento, friabile e profumata, si scioglie in bocca lasciando un retrogusto che sa di primavera. È la pastiera di Pietro Macellaro che dalla semisconosciuta Piaggine rinsalda, con il dolce simbolo della … Continua a leggere

Trasformazioni demografiche e nuova cultura dell’identita’ in Cilento di Andrea Barbieri
Aree Interne Mezzogiorno/Cilento/evoluzione socio-demografica

Trasformazioni demografiche e nuova cultura dell’identita’ in Cilento di Andrea Barbieri

Premessa Il processo autonomista ha ridefinito le responsabilità delle Amministrazioni Locali aprendo prospettive assolutamente innovative per ciò che concerne i processi di sviluppo urbano e delle comunità. La “stagione della pianificazione strategica” è riconducibile alla volontà dei governi locali di presidiare, con una focale “a campo lungo”, alcune fondamentali funzioni: promuovere l’intesa su una visione … Continua a leggere

Per uno sviluppo ecosostenibile e un turismo diverso in Cilento: la lunga attesa di Godot di Mimmo Pandolfo
Aree Interne Mezzogiorno/Cilento/Sviluppo Locale/turismo

Per uno sviluppo ecosostenibile e un turismo diverso in Cilento: la lunga attesa di Godot di Mimmo Pandolfo

Oltre 20 anni fa, con la promulgazione della Legge Quadro sulle aree protette (L. 394 del 6 dicembre 1991), il Legislatore decise di introdurre una nuova strategia di gestione territoriale, connessa allo sviluppo in ambito rurale o montano, istituendo sette nuovi Parchi Nazionali in aree collinari o montane segnate da forte ritardo di sviluppo, che … Continua a leggere

Piccole imprese e artigianato del Cilento: ecco come uscire dal tunnel di Carmine Farnetano
artigianato e piccola industria/Cilento

Piccole imprese e artigianato del Cilento: ecco come uscire dal tunnel di Carmine Farnetano

La semplificazione della complessità minaccia l’artigianato cilentano che, dopo anni di enfasi su tradizione e tipicità, non riesce ad assumere il ruolo di settore produttivo trainante dell’economia locale. Certo, il Cilento vive anche di artigianato tipico e sono cresciute le attività di carattere artistico; le forme della produzione tradizionale sono state riprese con qualche successo, … Continua a leggere

Vulnerabilità sismica degli edifici in muratura (2) di Oliver Rizzo
Aree Interne Mezzogiorno/Cilento/Urbanistica & architettura

Vulnerabilità sismica degli edifici in muratura (2) di Oliver Rizzo

2. Valutare la vulnerabilità sismica dei centri storici, o fare la fine del tacchino induttivista? Per capire a cosa serve compiere una valutazione della vulnerabilità sismica (degli edifici) dei centri storici, può tornare utile richiamare alla memoria la vicenda del tacchino induttivista (The Inductivist Turkey) . Questa metafora, attribuita a Bertrand Russell, fu rielaborata da … Continua a leggere

Vulnerabilità sismica degli edifici in muratura (1) di Oliver Rizzo
Aree Interne Mezzogiorno/Cilento/Urbanistica & architettura

Vulnerabilità sismica degli edifici in muratura (1) di Oliver Rizzo

1. Stato dell’arte Da dati relativi al 14° censimento Istat risulta che oltre il 46% delle costruzioni in muratura portante in Italia è stato realizzato prima del 1945. Si tratta di 3.210.000 edifici, di cui ca. il 40%, cioè oltre 1.200.000 edifici, versa in mediocre o pessimo stato di conservazione. Considerando che dal 1940 al … Continua a leggere